Pubblichiamo e diffondiamo questo breve articolo dedicato alla ricchissima donazione da parte dell’antiquario Marco Bernardi a beneficio della collezione del Complesso Museale di Santa Maria della Scala a Siena.

Ringraziamo il Sign. Pietro Hermes Bernardi per averci inviato quest’articolo.

Nel 1999, l’antiquario Marco Bernardi ha donato al Comune di Siena 31 maioliche arcaiche di rilevata importanza e 200 libri sulla storia dell’arte fra cui libri cataloghi di famose case d’asta in ambito di pittura e scultura antiquaria, maiolica e mobilio antico. La storia della collezione donata ha inizio quando l’antiquario comincia a raccogliere, nei primi anni Ottanta, manufatti ceramici, acquistandoli da collezioni private senesi, ma anche dal mercato antiquario e dalle aste italiane e straniere. Dallo stesso nucleo tuttavia fanno parte anche alcuni esemplari recuperati alla fine degli anni cinquanta, a Siena, in area urbana, dal padre del Bernardi. La collezione è caratterizzata da un cospicuo numero di ceramiche da mensa tutte riferibili alla maiolica arcaica di produzione toscana e umbra che vanno dal 1200 e 1400, periodo di maggior splendore della Repubblica di Siena. Questa donazione arricchisce il patrimonio pubblico del comune di Siena, regalando una reale testimonianza storico artistica a disposizione di tutti cittadini e rappresenta un importante gesto di mecenatismo culturale a sostegno degli istituti della cultura.

La Donazione Marco Bernardi è visitabile al Complesso Museale di Santa Maria della Scala.
Link:
Share